IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 ti amo e ti picchio...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cat
Pirata Salsero
Pirata Salsero


Numero di messaggi : 1677
Età : 44
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 12:41 pm

ho ricevuto una "richiesta di aiuto". "Sono stata aggredita dal mio ex... finendo al pronto soccoroso". Denti rotti...lividi sul viso... e un livido che non verrà mai via dal cuore. Un uomo denunciato una volta, scontata una pena, ridenunciato una seconda volta. Non può essere amore dove c'è violenza. Un errore non giustifica questo genere di bestialità. Credo che un uomo (ma anche una donna) che mette le mani addosso ad una donna sia una persona semplicemente incapace di gestire i propri sentimenti...

Possibile che la legge italiana (ma forse non solo italiana) non riesca a tutelare una persona in modo efficace? Bisogna arrivare alla denuncia con le ossa rotte per essere ascoltati e aiutati?
Tornare in alto Andare in basso
cat
Pirata Salsero
Pirata Salsero


Numero di messaggi : 1677
Età : 44
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 12:57 pm

una frase è stata "ma che ha fatto di cosi grave da essere picchiata per la seconda volta??"

io dico.... IN OGNI CASO qualsiasi cosa abbia fatto questo genere di cose NO SONO GIUSTIFICABILI.
Tornare in alto Andare in basso
Tumbao
Bucaniere
Bucaniere


Numero di messaggi : 181
Età : 54
Località : Reggio Emilia
Data d'iscrizione : 30.08.09

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 1:07 pm

cat ha scritto:
una frase è stata "ma che ha fatto di cosi grave da essere picchiata per la seconda volta??"
Il grave è che ci sia stata la possibiltà per la ...seconda volta!!!
Tornare in alto Andare in basso
cat
Pirata Salsero
Pirata Salsero


Numero di messaggi : 1677
Età : 44
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 1:09 pm

è quello che dico anche io... com'è possibile che non si possa far nulla per evitarlo?
Tornare in alto Andare in basso
salsamor
Piratessa Moderatrice
Piratessa Moderatrice


Numero di messaggi : 1361
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 1:29 pm

Tumbao ha scritto:
cat ha scritto:
una frase è stata "ma che ha fatto di cosi grave da essere picchiata per la seconda volta??"
Il grave è che ci sia stata la possibiltà per la ...seconda volta!!!

sì e soprattutto che ci sia gente come questa che evidentemente pensa sia giustificato!!!

comunque la legge sullo stalking adesso esiste, proprio per tutelare chi è soggetto a minacce e persecuzioni che non si sono materializzate in un atto lesivo concreto, il che finora non era possibile e bisognava aspettare purtroppo di essere malmenate/i. il problema restano le pene che poi vengono inflitte...

pensiamo al famigerato episodio del circeo. proprio oggi sui giornali campeggia la notizia che è stato rigettato il ricorso sulla misura alternativa a guidi. una delle motivazioni per la concessione era il suo pentimento...certo, peccato che sia evaso più volte e per anni abbia vissuto beatamente in america latina reinventandosi una vita. pentitissimo.


Ultima modifica di salsamor il Mar Set 29, 2009 1:54 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
cat
Pirata Salsero
Pirata Salsero


Numero di messaggi : 1677
Età : 44
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 1:33 pm

Fortunatamente sono intervenute 3 auto della polizia e 6 agenti.... se non altro l'hanno beccato in flagrante
Tornare in alto Andare in basso
min.3turns
Marinaio
Marinaio


Numero di messaggi : 36
Età : 41
Località : Padova
Data d'iscrizione : 10.08.09

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 1:35 pm

E' scandalosa una cosa del genere...e quanti casi di donne uccise dopo anni di percosse minacce denunce ecc...
Incredibile ma ahimè....VERO!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
salsamor
Piratessa Moderatrice
Piratessa Moderatrice


Numero di messaggi : 1361
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 1:57 pm

cat ha scritto:
Credo che un uomo (ma anche una donna) che mette le mani addosso ad una donna sia una persona semplicemente incapace di gestire i propri sentimenti...



sì assolutamente. chi arriva alle mani è perchè non sa gestire i propri sentimenti e non sa farsi valere in modo civile. non sopporta le frustrazioni e una delle vie che può trovare per sfogarle è proprio quella di eliminare la causa del suo malessere arrivando all'omicidio, oppure rivalendosi sulla persona in modo meno definitivo ma comunque cercando di piegarla al suo volere, rendendola schiava psicologicamente, sottomessa.
Tornare in alto Andare in basso
ombroso
Pirata Salsero
Pirata Salsero


Numero di messaggi : 999
Età : 45
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 05.08.09

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 4:49 pm

Non serve arrivare alle mani, basta anche imporre la propria volontà con minacce o imposizioni. Quando la situazione degenera, si arriva alle percosse e/o omicidi. Purtroppo la cronaca ne è piena e molti casi (i meno gravi) non superano le mura di casa.

Non credo sia un mera questione di soli "sentimenti", ma un contesto più ampio di convivenza civile.

Sull'aspetto della tutela legale poi non mi addentro neppure....non avendone titolo.
Tornare in alto Andare in basso
salsamor
Piratessa Moderatrice
Piratessa Moderatrice


Numero di messaggi : 1361
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 6:57 pm

ombroso ha scritto:
Purtroppo la cronaca ne è piena e molti casi (i meno gravi) non superano le mura di casa.

eh magari! invece quanti ce ne sono di abusi continuati nel tempo su vittime che non ne parlano o che non possono farlo...e anche se emergono certo (per fortuna) non diventano cronaca da carta stampata.


Citazione :


Non credo sia un mera questione di soli "sentimenti", ma un contesto più ampio di convivenza civile.


sì ma la convivenza civile da cosa ha origine?dalle norme scritte o anche da chi le deve rispettare? se una persona è disturbata non si cura certo che la legge stabilisca che può o non può fare una cosa, la fa e basta. così chi ha delle spinte malate per cui si sente legittimato a picchiare, violentare o comunque plagiare una donna, lo fa per una questione che prescinde dalla convivenza civile.
Tornare in alto Andare in basso
ombroso
Pirata Salsero
Pirata Salsero


Numero di messaggi : 999
Età : 45
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 05.08.09

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 8:21 pm

salsamor ha scritto:

sì ma la convivenza civile da cosa ha origine?dalle norme scritte o anche da chi le deve rispettare? se una persona è disturbata non si cura certo che la legge stabilisca che può o non può fare una cosa, la fa e basta. così chi ha delle spinte malate per cui si sente legittimato a picchiare, violentare o comunque plagiare una donna, lo fa per una questione che prescinde dalla convivenza civile.

Hai espresso piu CHIARAmente quello che volevo dire io........ Rolling Eyes
Ossia che un comportamento violento è indipendente dalle normali regole di convivenza civile inquanto il soggetto non è più in grado di discindere il giusto dallo sbagliato.....
Tornare in alto Andare in basso
salsamor
Piratessa Moderatrice
Piratessa Moderatrice


Numero di messaggi : 1361
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Mar Set 29, 2009 9:46 pm

ecco, in soldoni, i contenuti della legge 23 aprile 2009, n. 38 sullo stalking


ATTI PERSECUTORI
Viene introdotto nel codice penale il reato di molestie insistenti. All’articolo 612 sulle minacce contro la persona è aggiunto il 612-bis che prevede misure contro gli «atti persecutori»: «È punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni – recita il nuovo articolo – chiunque molesta o minaccia taluno con atti reiterati e idonei a cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero a ingenerare un fondato timore per l’incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero a costringere lo stesso ad alterare le proprie scelte o abitudini di vita».

AGGRAVANTI
La pena è aumentata se il fatto è commesso dal coniuge anche se separato o divorziato o da persona che sia o sia stata legata da relazione affettiva con la persona offesa. La pena è aumentata fino alla metà se il fatto è commesso a danno di un minore, di un soggetto diversamente abile, di una donna in stato di gravidanza ovvero con armi, o da persona travisata, o con scritto anonimo.

QUERELA ENTRO SEI MESI
Il delitto è punito a querela della persona offesa. Il termine per la proposizione della querela è di sei mesi. Si procede tuttavia d’ufficio se il fatto è commesso nei confronti di un minore o di persona diversamente abile nonché quando il fatto è connesso con altro delitto per il quale si deve procedere d’ufficio.

ERGASTOLO
Se il molestatore si spinge fino all’omicidio della vittima di stalking è punito con l’ergastolo.

AMMONIMENTO
Fino a quando non è proposta querela per il reato di stalking la persona offesa può esporre i fatti all’autorità di pubblica sicurezza avanzando richiesta al questore di ammonimento nei confronti del molestatore. La richiesta è trasmessa senza ritardo al questore che, assunte se necessario informazioni dagli organi investigativi e sentite le persone informate dei fatti, se ritiene fondata l’istanza, ammonisce oralmente il soggetto nei cui confronti è stato richiesto il provvedimento, invitandolo a tenere una condotta conforme alla legge e redigendo processo verbale. Se il soggetto ammonito continua a molestare la sua vittima, si procede d’ufficio contro di lui e la pena è aggravata di almeno un terzo.

INTERCETTAZIONI
Per raccogliere prove del reato di stalking è consentito disporre intercettazioni telefoniche.

DIVIETO DI AVVICINAMENTO
Con il provvedimento che dispone il divieto di avvicinamento il giudice prescrive all’imputato di non avvicinarsi a luoghi determinati abitualmente frequentati dalla persona offesa o di mantenere una determinata distanza da tali luoghi o dalla persona offesa. Se sussistono ulteriori esigenze di tutela, il giudice può prescrivere all’imputato di non avvicinarsi a luoghi determinati abitualmente frequentati da prossimi congiunti della persona offesa o da persone con questa conviventi o comunque legate da relazione affettiva o di mantenere una determinata distanza da tali luoghi o da tali persone. Il giudice può anche vietare all’imputato di comunicare attraverso qualsiasi mezzo con la vittima.

MISURE A SOSTEGNO DELLA VITTIMA
Le forze dell’ordine, i presidi sanitari e le istituzioni pubbliche che ricevono dalla vittima notizia di reato di atti persecutori hanno l’obbligo di fornire alla vittima stessa, tutte le informazioni relative ai Centri Antiviolenza presenti sul territorio, ed in particolare nella zona di residenza, e di provvedere inoltre ad accompagnare la vittima presso tali strutture, qualora ne faccia espressamente richiesta.

NUMERO VERDE
Istituito, presso il Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri, un numero verde nazionale a favore delle vittime attivo 24 ore su 24. A questo progetto è autorizzata una spesa annua di un milione di euro a ricorrere dal 2009.

(da lastampa.it)


il numero antiviolenza donna è 1522

http://www.antiviolenzadonna.it/
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: ti amo e ti picchio...   Oggi a 6:38 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
ti amo e ti picchio...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Cerchi Canonical
» C'è posto nello stand Ironeer?
» Italia e "supercar"
» Nuovo VStrom 1000

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: OFF TOPIC - Pirati in libera uscita :: La baia del pensiero-
Andare verso: